La Mentoplastica consente di trattare le malformazioni puramente estetiche che interessano il processo mentoniero, lasciando alla chirurgia maxillo-facciale le malformazioni maggiori associate sempre ad alterazioni dell’occlusione dentaria. In presenza di mento sfuggente (ipotrofia mentoniera) si può ricorrere come per la Malaroplastica all’impianto di protesi in silicone solido attraverso fornice gengivale inferiore, o in alternativa, all’iniezione di Dermal Fillers o all’impianto di tessuto adiposo autologo (Lipofilling). Viceversa, in caso di leggera protusione mentoniera (ipertrofia) si esegue l’asportazione del tessuto osseo in eccesso attraverso l’impiego di apposite frese ossivore che ne consentono il completo rimodellamento.
L’intervento viene eseguito generalmente in anestesia locale in regime di Day Hospital.

Photogallery

NextGEN gallery is not installed/inactive!